Gli effetti benefici dei batteri buoni

Ogni individuo nasce con un patrimonio genetico unico da cui deriva in gran parte la qualità della sua esistenza. Se gli stili di vita possono incidere molto sulle risposte del sistema immunitario, è altrettanto vero che la flora batterica intestinale ha un ruolo determinante nel potenziamento delle difese contro gli agenti esterni. 
   


I batteri intestinali, infatti, svolgono funzioni di regolazione della risposta immunitaria e contribuiscono alla produzione di Vitamina K, Vitamine del gruppo B e Acido Folico, fondamentali per molte funzioni dell’organismo.

Quando il microbiota non funziona cosa succede?

Con la definizione di flora batterica, fino a pochi anni fa si intendeva quello che oggi più correttamente viene indicato come microbiota intestinale. Occorre sapere che nell’organismo esiste più di un microbiota: cutaneo, del cavo orale, urogenitale. Il più importante è sicuramente quello che coinvolge il sistema enterico. 

Per la salute generale dell’organismo è importante che il microbiota intestinale sia sempre in equilibrio, ovvero che la colonia di batteri, virus e funghi buoni per l’organismo lavori al meglio per evitare la cosiddetta disbiosi, uno squilibrio che può causare una infiammazione cronica dell’intestino ma anche obesità e altri fastidi.

In caso di disbiosi (quando cioè il microbiota perde il suo equilibrio), è possibile intervenire per ripristinare la varietà dei microrganismi che rappresenta il tuo specifico microbiota, così che possa tornare ad interagire in modo corretto con gli altri organi. Uno dei casi più frequenti di squilibrio è sicuramente l’uso di antibiotici, che sollecitano la modificazione delle colonie batteriche dell’intestino riducendo anche la quota di "batteri buoni".

Una dieta ricca di sostanze utili per il tuo microbiota 

Come avrai capito, il microbiota nasce con noi, addirittura si forma quando ancora si è nel ventre materno, si evolve poi nel corso degli anni e si trasforma a seconda dello stile di vita. 

“Siamo ciò che mangiamo” è un aforisma noto a tutti, e molto vero.

Una buona alimentazione è alla base del mantenimento del tuo benessere ma è soprattutto una buona protezione per mantenere in equilibrio la flora batterica intestinale.

Cosa puoi fare allora? Scegliere una dieta amica del microbiota, scegliendo cibi ad alto potenziale come:

  • olio d’oliva extra vergine
  • alimenti ricchi di omega 3 come il pesce
  • frutta e verdura, aumentando le quantità durante il giorno, anche come spezza fame
  • preferire cereali e legumi a prodotti raffinati
  • consumare alimenti fermentati, yogurt e kefir
  • non dimenticare il cacao e molte spezie, prima tra tutte la curcuma.

Da evitare alcune cattive pratiche della vita contemporanea come fumo, alcol e sonno irregolare, tutti fattori causa di stress, nemico numero uno della buona risposta del microbiota.

Quando la flora intestinale subisce squilibri molto evidenti, la dieta potrebbe non essere sufficiente, è in questo caso che per ripristinare la flora batterica intestinale puoi fornire all’organismo un supporto aggiuntivo grazie ad un mix di probiotici, ovvero di organismi vivi composti da lieviti e batteri.

I probiotici hanno la capacità di:

  • favorire l’equilibrio della flora intestinale
  • favorire il recupero dell’eubiosi ovvero di ripristinare l’equilibrio del microbiota intestinale
  • mantenere la buona salute della flora batterica intestinale, anche in caso di perturbazioni.

 

Stile di vita, dieta regolare, sport e probiotici sono i 4 elementi che ti aiuteranno a ripristinare l’equilibrio del tuo microbiota intestinale e del tuo benessere.

Il consiglio di uno specialista o del medico di famiglia ti permetterà di scegliere il probiotico più giusto per le tue esigenze.

www.isnews.it/tutte-le-sezioni/salute-benessere/74287-come-ripristinare-il-corretto-equilibrio-del-microbiota-intestinale.html

www.nutrileya.it/focus-intestino-microbiota-equilibrio-ci-stare-bene/

www.microbioma.it/antibiotici/antibiotici-ecco-i-fattori-che-agevolano-il-ripristino-del-microbiota-intestinale/